Auditorium Marco Biagi, Modena, sabato 8 dicembre 2018

Can Çakmur all'Auditorium Marco Biagi di Modena
Can Çakmur

Acquisto biglietti online su www.liveticket.it/gioventumusicalemodena

Con liveticket i possessori del BONUS CULTURA, possono acquistare i biglietti scegliendo la tariffa riservata 18app e Carta Docente, occorre entrare nel singolo evento e scegliere la tariffa dedicata.
18app e carta docente - bonus cultura

Fresco vincitore del prestigioso Hahamatsu Competition (novembre 2018) il giovanissimo pianista turco (classe 1997) esegue musiche di Beethoven, Bartok, Schubert

Vincitore dell’edizione 2017 della Scottish Piano Competition di Glasgow,​Can Çakmur​​(si pronuncia Djahn Tchakmur) e nato nel 1997 in Turchia. Si e gia esibito per i piu importanti festival di musica classica in Turchia; come l’Istanbul Music Festival, dove ha tenuto il concerto di apertura nel 2014 diretto da Sascha Goetzel, il Festival internazionale di musica classica Bodrum D-Marin, l’Ankara International Music Festival, il METU International Art Festival e l’Antalya Piano Festival. Viene inoltre regolarmente invitato al festival estivo “Notti Romane al Teatro di Marcello”. Cakmur ha avuto l’opportunità di lavorare con illustri direttori come Thomas Sondergard, Gurer Aykal, Ender Sakpınar, Sacha Goetzel, Burak Tuzun, Alfonso Scarano, İbrahim Yazıcı, Joan Pages 3 Valls e Modestas Barkauskas. Prima della vittoria alla Scottish Piano Competition, Cakmur era già stato premiato in numerosi concorsi. Nel 2012 ha vinto il Primo Premio nella categoria A al XXII Concorso Pianistico Internazionale di Roma. L’anno seguente ha vinto il secondo premio (con primo premio non assegnato) al Kamuran Gundemir National Piano Competition dove si e anche aggiudicato il premio speciale per la migliore interpretazione del brano di compositore turco inserito nel programma delle prove. Grazie ai suoi successi, nel 2014 e stato nominato “Giovane musicista dell’anno” ai Donizetti Classical Music Awards in Turchia. Cakmur ha iniziato gli studi musicali con Leyla Bekensir e Ayse Kaptan. Successivamente, gli insegnamenti di Jun Kanno e Emre Sen, con cui ha studiato per sei anni, lo hanno influenzato molto. Nel 2012, mentre frequentava il Liceo ad Ankara, e stato accettato alla Schola Cantorum di Parigi dove ha studiato con Marcella Crudeli ed ha ricevuto il Diplome de Virtuosité con il massimo dei voti nel 2014. Dal 2012 ha avuto l’opportunità di studiare con musicisti come Alan Weiss, Arie Vardi, Claudio Martinez, Ewa Kupiec, Leslie Howard e Robert Levin, in Accademie come The International Holland Music Sessions, Liszt-Akademie di Schillingsfurst, Mendelssohn-Academy di Lipsia e Musikakademie in Liechtenstein.

Programma:

Ludwig van Beethoven (1770 – 1827)
Sonata in la maggiore op. 101 n. 28
Allegretto ma non troppo
Vivace alla marcia
Adagio ma non troppo con affetto, tempo del primo pezzo
Finale. Allegro

Béla Bartók (1881 – 1945)
Out of Doors Sz. 81 BB 89
With Drums and Pipes – Pesante
Barcarolla – Andante
Musettes – Moderato
The Night’s Music – Lento – (Un poco) più andante
The Chase – Presto

Franz Schubert (1797 – 1828)
Sonata in si bemolle maggiore D 960
Molto moderato
Andantino sostenuto
Scherzo. Allegro vivace. Trio
Allegro ma non troppo

Sabato 8 dicembre 2018, ore 17.30

Per informazioni:
Fondazione Gioventu Musicale d’Italia Modena
Tel. 059.9781690
Cell. 331.3345868
segreteriagmimo@gmail.com
gmimodena.it

Auditorium Marco Biagi
Largo Marco Biagi, 10
Modena

Fondazione Gioventu Musicale d’Italia di Modena utilizza il Sistema di biglietteria liveticket
Info su www.liveticket.it – Biglietteria per concerti

Info
Categorie Tag Archivi